Gli archivi fotografici e audiovisivi del lavoro

SEMINARIO nazionale “ Gli archivi fotografici e audiovisivi del lavoro”fdv

Scarica il programma

Mercoledì 3 luglio 2013 ore 9,30
Roma/ Corso d’Italia n. 25, sala Santi
Il seminario si configura come un’occasione di formazione di base e di confronto delle pratiche di trattamento di collezioni e
partizioni fotografiche e audiovisive.
Il programma fissato verrà svolto in modo flessibile, tenendo conto delle esigenze di chiarimenti e riflessioni, che emergeranno
nel corso della giornata, sulle metodologie e gli standard di riferimento per la conservazione, catalogazione e digitalizzazione
delle immagini fisse e in movimento. Potranno svolgersi momenti di analisi e sperimentazione di carattere laboratoriale.
Gli argomenti trattati non prescinderanno da una riflessione sull’importanza odierna della fotografia e delle immagini d’autore e
amatoriali per la rappresentazione dei movimenti e dei lavoratori oggi.
Apertura dei lavori
Elisa Castellano, coordinatrice nazionale
RELAZIONI
Letizia Cortini coordinamento attività culturali Archivio Audiovisivo del
movimento operaio AAMOD ;
Ilaria Romeo, direttrice Archivio storico Cgil nazionale;
Gigi Oggianu, Archivio fotocinematografico Cinecittà/Luce, con Maurizio Prece;
Stefano Valentini Istituto centrale per il catalogo e la documentazione – ICCD;
Tano D’Amico, Fotografo
Ore 14,00 ripresa lavori
“ Gli archivi fotografici del lavoro: tutela, conservazione, valorizzazione
nell’esperienza della Cgil”
INTERVENTI:
Enrico Cardile, progetto memoria SPI nazionale;
Giulia Turrina, IVRES, Camera del lavoro di Verona;
Debora Migliucci, Archivio del lavoro, Camera del lavoro di Milano;
Elena Falciano, Archivio fotografico SPI di Reggio Emilia;
Elena Bianchi, Archivio fotografico Camera del lavoro di Rimini
Calogero Governali, Centro documentazione Cgil Toscana
Tullia Moretto, Archivio storico, Camera del lavoro di Bologna
Dibattito

N.B. Il programma potrà subire alcune modifiche

 

Pubblicato in SEGNALAZIONI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*